Con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 42, supplemento ordinario n. 3, avvenuta il 21 ottobre 2021, è entrata in vigore la Legge Regionale 19 ottobre 2021, n. 25. L’art. 74 ha fissato, su tutto il territorio regionale, valori limite allo scarico in acque superficiali per i composti appartenenti alla categoria delle sostanze perfluoroalchiliche (cd. PFAS). Ai sensi della medesima norma è inoltre vietato lo scarico di reflui contenenti tali sostanze sul suolo o negli strati superficiali del sottosuolo.

I valori limite allo scarico sono indicati all’allegato A alla citata legge.

Tali valori limite sono da considerarsi cogenti dalla data di pubblicazione della norma anche in assenza di uno specifico aggiornamento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale.

A tal proposito si evidenzia che la norma in oggetto richiede ad oggi la rilevazione tramite campione medio composito su 24 ore.

In attesa di eventuali ulteriori disposizioni da parte della Regione Piemonte, si invitano le aziende clienti a prendere visione della normativa in oggetto e a verificare l’eventuale presenza di dette sostanze nelle materie prime utilizzate – ivi compresa, se del caso, l’acqua prelevata da pozzi o da acque superficiali – ed all’interno del proprio ciclo produttivo.

I nostri laboratori, operanti in conformità della Norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018, sono in grado di determinare tali sostanze mediante idonei metodi analitici garantendo caratteristiche prestazionali adeguate rispetto ai limiti da verificare.